Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

23 febbraio 2024 Ore 18:35

614

Stampa

Un nuovo inizio

Pietro Campolungo, Rimini

Dimensione del testo AA

Sono nato in una famiglia di piccoli commercianti. Un giorno, spinto dalla voglia di cambiare la mia vita, ho accettato l’invito di un amico buddista a partecipare a uno zadankai. Dopo qualche incontro ho deciso di iniziare a praticare e nel 2011 ho ricevuto il Gohonzon. All’epoca ero un imprenditore con oltre cento dipendenti, vari negozi, di cui alcuni virtuali, senza alcun apparente problema. In quell’anno il contesto economico ha iniziato a mutare profondamente, la crisi si faceva sentire e le cose al lavoro peggioravano. Il mio mondo stava realmente andando in frantumi e ogni giorno scoprivo il comportamento scorretto da parte di alcuni dipendenti e collaboratori, rendendomi conto che la mia azienda non era affatto quel luogo ideale che avevo immaginato. In altre parole, all’interno dell’azienda c’erano ostilità e all’esterno andava avanti il terremoto economico che abbiamo conosciuto tutti. Rischiavo dunque di essere spazzato via come tante altre aziende.…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata