Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

21 aprile 2024 Ore 07:04

289

Stampa

Dove sta la libertà?

Carla Torregiani, Roma

«Avrei voluto lasciare Marco e fuggire in qualche paese lontano. Ma, se lui era il mio specchio, come insegna il Buddismo, dovevo solo ricominciare da me e tornare davanti al Gohonzon per superare i miei limiti, che non mi permettevano di vedere la realtà

Dimensione del testo AA

«Avrei voluto lasciare Marco e fuggire in qualche paese lontano. Ma, se lui era il mio specchio, come insegna il Buddismo, dovevo solo ricominciare da me e tornare davanti al Gohonzon per superare i miei limiti, che non mi permettevano di vedere la realtà Mi sono sempre considerata uno spirito libero, sostenendo che l’amore eterno non esiste e che gli uomini sono tutti uguali! Forse per l’esempio di mio padre, che pur essendo un buon genitore, non è stato un marito esemplare, avevo sviluppato una visione distorta del maschio, scegliendo il partner con caratteristiche simili alle sue: un gran cuore, ma anche egoista, infedele, collerico. Giovanissima ho provato a sposarmi, ma solo perché esisteva il divorzio! Le mie storie d’amore si sono sempre bruciate in fretta, tanto ho sempre detto che a me una relazione duratura non interessava. Mi ero creata l’immagine della donna forte e indipendente, che non aveva…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata