Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

3 marzo 2024 Ore 23:12

396

Stampa

Vincere sulla sfiducia

Letizia Becagli, Roma

Da alcuni anni facevo parte di un gruppo i cui membri, pur avendo enormi potenzialità, non riuscivano a manifestarle, e dentro di me incolpavo di questo i miei responsabili. Al ritorno dall’estate, con lo spirito del corso nel cuore, capii che dovevo assumermi la mia parte di responsabilità

Dimensione del testo AA

Da alcuni anni facevo parte di un gruppo i cui membri, pur avendo enormi potenzialità, non riuscivano a manifestarle, e dentro di me incolpavo di questo i miei responsabili. Al ritorno dall’estate, con lo spirito del corso nel cuore, capii che dovevo assumermi la mia parte di responsabilità Ho avuto la fortuna di nascere in una famiglia di genitori praticanti. Ho avuto sempre fede nel potere del Gohonzon, ma praticavo solo nei momenti di difficoltà. Quando mio padre andò via di casa, decisi che il Gohonzon non mi sarebbe servito solo per alleviare la sofferenza momentanea, ma che la mia vita da quel momento si sarebbe basata interamente sulla pratica. Nei mesi successivi recitai Daimoku per migliorare la mia prima relazione importante che durava da due anni. Quella storia mi aveva sempre provocato molta sofferenza, una forte sensazione di inadeguatezza e grandi sensi di colpa, ma non ero mai riuscita…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata