Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

4 marzo 2024 Ore 00:23

616

Stampa

Una promessa per l’umanità

Sole Becagli, Roma

Anche se ci sembra che nulla stia cambiando, che ciò che facciamo sia veramente poca cosa, in realtà è da questo continuo sforzo che nasce il cambiamento

Dimensione del testo AA

Anche se ci sembra che nulla stia cambiando, che ciò che facciamo sia veramente poca cosa, in realtà è da questo continuo sforzo che nasce il cambiamento Sei nata in una famiglia buddista. Com’era il tuo rapporto con il presidente Ikeda da piccola? Io e mia sorella da piccole eravamo attratte e incuriosite da quello che facevano i nostri genitori. Sentivo che il presidente Ikeda era parte della famiglia, i miei genitori me ne parlavano molto, era come se lo aspettassi per accoglierlo a casa. Essere una discepola però è diverso: nel marzo 2008, durante una riunione di cinquemila giovani a Milano, ho pensato: «Io per tutta la vita voglio fare parte della Soka Gakkai». Quello è stato il punto di partenza: mentre recitavamo Daimoku tutti insieme prima della riunione si è aperto un varco nel mio cuore. Com’è nato il tuo impegno per Senzatomica? Mio padre ha lavorato alla…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata