Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

3 marzo 2024 Ore 22:42

815

Stampa

Trovare la gioia anche dove sembra impossibile

Lorenza Piera, Castagnito (CN)

Ricercando nel cuore la stessa determinazione del maestro e sfidando i propri limiti per condividere il Buddismo e sostenere la vita degli altri, Lorenza è riuscita a guarire da una malattia degenerativa dichiarata incurabile. La sua vita è rifiorita e ora si dedica con gratitudine all’attività del Giovani gigli bianchi “per creare una primavera di pace e felicità”

Dimensione del testo AA

Sono membro della Soka Gakkai dal 2008. Nel 2010 ho iniziato ad avere problemi di salute, di notte mi svegliavo più volte per i dolori alla schiena e l’unico sollievo era alzarmi e camminare. Al mattino avevo le articolazioni rigide al punto di non riuscire a fare le cose più semplici, come svitare una caffettiera. All’inizio pensai che fosse dovuto alla stanchezza perché in quel periodo facevo due lavori, come commessa in un negozio di abbigliamento e come insegnante di ballo latino americano la sera. Dopo un anno la situazione era peggiorata al punto che un giorno, recandomi al lavoro, ho perso il controllo dell’auto e sono uscita di strada perché non riuscivo a stringere il volante tra le mani. Il mio medico mi prescrisse una serie di visite specialistiche, ma tutto risultava nella norma. Io stavo sempre peggio, facevo fatica a camminare e spesso cadevo.Ogni mattina davanti al Gohonzon…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata