Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

2 febbraio 2023 Ore 08:53

Un seme dopo l’altro

Sandra Nobile, Ravenna

«Io non so come faccio ad arrivare al cuore delle persone, non ho una ricetta, ma sono certa che tutti abbiamo un grande talento da fare emergere. La molla deve essere il desiderio sincero di togliere sofferenza e dare gioia»

Dimensione del testo AA

«Io non so come faccio ad arrivare al cuore delle persone, non ho una ricetta, ma sono certa che tutti abbiamo un grande talento da fare emergere. La molla deve essere il desiderio sincero di togliere sofferenza e dare gioia» Ci vollero ben due anni perché mi decidessi a partecipare a un meeting ma sentii subito che il mio cuore rispondeva positivamente a quel suono ritmato e armonioso, anche se la mia mente si ribellava al pensiero che avrei potuto realizzare ciò che desideravo dalla vita. Il mio atteggiamento iniziale fu di competitività, volevo dimostrare che era tutto un bluff. Non avendo desideri impellenti e credendo di avere tutto ciò che desideravo, volli sperimentare la veridicità del Buddismo e come obiettivo, decisi di dimostrarne l’inutilità. Come? Decisi che mio marito, ateo, ingegnere dalla mente matematica e persona razionale si mettesse a recitare Gongyo e Daimoku. Iniziai a recitare costantemente con…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!