Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

2 febbraio 2023 Ore 08:27

Un passo alla volta

Emanuela Rolla, Genova

Ho toccato il fondo e sono rinata. La lotta e la determinazione con se stessi, l'azione continua e giornaliera per sviluppare la gratitudine nei confronti della mia vita, così com'è, mi ha permesso di rafforzare il mio spirito e il mio corpo fino a tornare combattiva

Dimensione del testo AA

Ho toccato il fondo e sono rinata. La lotta e la determinazione con se stessi, l’azione continua e giornaliera per sviluppare la gratitudine nei confronti della mia vita, così com’è, mi ha permesso di rafforzare il mio spirito e il mio corpo fino a tornare combattiva Quando a diciannove anni ho incontrato la pratica buddista ero immersa nella sofferenza, nella poca voglia di vivere, in un atteggiamento di continua critica; ma soprattutto ero colma di rabbia nei confronti della persona che ritenevo causa dei miei sogni infranti: mio padre. E così, piena di arroganza e di sfida nei confronti di questi buddisti che mi avevano accolto con un sorriso dicendomi che potevo mettermi qualsiasi obiettivo, mi sono presentata alle riunioni di discussione con lo spirito di “adesso vi faccio vedere io!”. Misi subito lo scopo che mio padre scomparisse dalla mia vita. Man mano che praticavo iniziavo però ad avvertire…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!