Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

3 febbraio 2023 Ore 09:16

Tradurre i sogni in realtà

Chiara Pantaleo, Roma

Ho potuto trasformare il mio senso di inadeguatezza, fino a comprendere che la causa principale della mia sofferenza era legata al fatto che mi ero sempre concentrata sul mio piccolo io, mentre il mio obiettivo non doveva, non poteva essere separato dal desiderio di realizzare kosen-rufu

Dimensione del testo AA

Ho potuto trasformare il mio senso di inadeguatezza, fino a comprendere che la causa principale della mia sofferenza era legata al fatto che mi ero sempre concentrata sul mio piccolo io, mentre il mio obiettivo non doveva, non poteva essere separato dal desiderio di realizzare kosen-rufu Ho trent’anni e pratico questo meraviglioso Buddismo da sette anni. Fin da bambina ero appassionata del Giappone e della sua cultura, tanto da frequentare un corso di conversazione giapponese e iscrivermi poi alla facoltà di Lingue e civiltà orientali. Ricordo che quando sentii pronunciare per la prima volta Nam-myoho-renge-kyo ebbi la certezza di aver già ascoltato quel suono, quasi a dire: «Ecco com’era! Finalmente posso recitarlo di nuovo!». All’epoca stavo attraversando uno dei momenti più bui della mia vita, ero sprofondata in una forte depressione e il Buddismo mi ha salvata, non ho alcun dubbio a riguardo. Recitando Daimoku sentivo emergere un’energia positiva che…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!