Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

29 gennaio 2023 Ore 00:15

Niente è più prezioso della vita

Intervista a Robert Olivier, USA

Da giovane Robert Olivier, originario del Missouri, fece esperienza diretta dei test delle armi nucleari sulle truppe statunitensi. Per questo è considerato un "veterano atomico". Attraverso la pratica buddista ha imparato a credere di nuovo nella bellezza della vita. Questa intervista è tratta da World Tribune, il settimanale della SGI americana

Dimensione del testo AA

Da giovane Robert Olivier, originario del Missouri, fece esperienza diretta dei test delle armi nucleari sulle truppe statunitensi. Per questo è considerato un “veterano atomico”. Attraverso la pratica buddista ha imparato a credere di nuovo nella bellezza della vita. Questa intervista è tratta da World Tribune, il settimanale della SGI americana Può descriverci la sua esperienza come soldato e in seguito come “veterano atomico”? Nel 1951 facevo parte di un’unità militare che partecipò al primo test delle armi nucleari usate dalle truppe degli Stati Uniti. La mia unità era composta da centoquarantatré uomini; io sono l’unico a essere ancora in vita, e sono felice di esserlo per poter raccontare questa storia. Cosa ricorda delle esercitazioni? Entrai nell’esercito nel 1950 e fui collocato in California. La mia unità fu poi trasferita all’accampamento Desert Rock, nel Nevada. Arrivati lì, ricevemmo delle direttive attraverso gli altoparlanti. Un ufficiale spiegò che eravamo stati condotti…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!