Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

2 febbraio 2023 Ore 09:50

Nata due volte

Elisa Montuschi, Faenza (RA)

Nichiren insegna che lo stato di Buddità si raggiunge senza dover essere speciali o fare chissà quale mirabolante e impossibile azione: è sufficiente recitare Nam-myoho-renge-kyo con sincerità. La fragranza della Buddità avvolgeva quindi anche la mia di vita, seppur in bilico, ed esisteva anche nel mio corpo, seppur malato

Dimensione del testo AA

Nichiren insegna che lo stato di Buddità si raggiunge senza dover essere speciali o fare chissà quale mirabolante e impossibile azione: è sufficiente recitare Nam-myoho-renge-kyo con sincerità. La fragranza della Buddità avvolgeva quindi anche la mia di vita, seppur in bilico, ed esisteva anche nel mio corpo, seppur malato Ho conosciuto il Buddismo nell’estate del 2001. Dopo poco tempo di pratica i benefici non tardarono ad arrivare: osservavo il mondo con occhi diversi e più consapevoli. Ero felice, talmente tanto che desideravo che tutto rimanesse immutato nel tempo! All’inizio del 2002 feci una visita ortopedica, perché sentivo un piccolo bozzo dolorante, in prossimità delle costole fratturate precedentemente. Appena il medico mi visitò, capii che si trattava di qualcosa di serio. Mi prescrisse esami urgenti e con l’arrivo del referto la mia vita cambiò profondamente: si trattava di una rara forma di tumore osseo. Il 9 gennaio entrò in ospedale a…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!