Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

30 gennaio 2023 Ore 08:58

Le nostre conquiste

Maria Gloria Messeri, Firenze

Lottavo e continuavo a recitare Daimoku finché, pochi giorni dopo, le lacrime si trasformarono in una grande gioia e i giorni vissuti insieme a Franco diventarono ricordi di valore da trasmettere ai ragazzi

Dimensione del testo AA

Lottavo e continuavo a recitare Daimoku finché, pochi giorni dopo, le lacrime si trasformarono in una grande gioia e i giorni vissuti insieme a Franco diventarono ricordi di valore da trasmettere ai ragazzi Ho iniziato a praticare a ventiquattro anni, il 5 febbraio 1986. Ero superba, ribelle e dedita a ogni forma di trasgressione. Rifiutavo l’idea di una vita normale; un lavoro stabile, un matrimonio con figli mi sembravano cose scontate e senza valore. Ero appassionata di viaggi e una volta diplomata in lingue iniziai a girare il mondo da sola vivendo come girava la fortuna. Tornata da un viaggio nelle Filippine, però, mi sentii come svuotata, non sapevo più dove andare. Erano anche sorti grossi problemi in famiglia, dato che avevano scoperto che il mio modo di vivere non era proprio “legale”. Fu allora che mio fratello mi parlò del Buddismo. Cominciai subito a praticare assiduamente e siccome nostro…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!