Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

3 febbraio 2023 Ore 08:26

La mia Africa

Maria luisa Filippone, Torre Pellice (TO)

Partii, sola, con in tasca l'indirizzo di una famiglia di Dakar presso la quale sarei stata ospite. Fu una vera folgorazione, fu come tornare a casa dopo tanto tempo, una specie di ritorno alle origini, una sensazione di familiarità come quando ero piccola e vivevo in Calabria

Dimensione del testo AA

Partii, sola, con in tasca l’indirizzo di una famiglia di Dakar presso la quale sarei stata ospite. Fu una vera folgorazione, fu come tornare a casa dopo tanto tempo, una specie di ritorno alle origini, una sensazione di familiarità come quando ero piccola e vivevo in Calabria Nel settembre 1987, a trent’anni, partecipai alla mia prima riu­nione di Buddismo. Sentii subito una grande felicità interiore: avevo trovato quello che cercavo fin dall’adolescenza! Cominciai a praticare con la sensazione di non voler smettere mai. All’epoca convivevo con Claudio, che poi sarebbe diventato mio marito e, negli anni, ex coniuge e tuttora il mio miglior amico. La caratteristica di quella relazione, che all’epoca era felice, si riassumeva in una parola: totale dipendenza da parte mia. Ma io, allora, non ne ero consapevole. Tuttavia realizzammo insieme molte cose importanti, ad esempio, per quindici anni abbiamo usato la nostra casa in collina in Valpellice…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!