Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

21 aprile 2024 Ore 06:54

280

Stampa

La fortuna dei miei trentatré anni

Tania Dondoli, Calenzano (FI)

«Sono entrata dal concessionario con la Scènic e sono uscita con una Marbella. (Tanto la felicità non dipende dai fattori esterni, no?)»

Dimensione del testo AA

«Sono entrata dal concessionario con la Scènic e sono uscita con una Marbella. (Tanto la felicità non dipende dai fattori esterni, no?)» Ho cominciato a praticare il Buddismo giovanissima e ho ricevuto il Gohonzon a vent’anni. Ho risolto problemi con i miei genitori, ho creato amicizie, mi sono sposata, ho comprato casa, una bella macchina (una Scènic 1900 turbo diesel) nella quale avrei voluto trasportare eventuali figli nati dal mio stupendo matrimonio… Insomma una vita che tutto sommato mi piaceva. Poi, il primo novembre 2000, mio marito mi ha annunciato di non essere poi così tanto innamorato di me, che quasi quasi non avrebbe escluso l’eventualità di una separazione. Alla domanda: «Da quanto tempo sei in crisi con me?» la risposta è stata: «Circa nove o forse dieci mesi». Lascio immaginare ciò che ho provato, così ho deciso di andare a chiedere il fatidico consiglio personale, meglio conosciuto come “guida”,…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata