865  | 
1 giugno 2024

La fondazione della Divisione studenti

Approfondiamo il quinto capitolo del libro “Corriamo insieme verso kosen-rufu” del maestro Ikeda

immagine di copertina

Anche quest’anno in ogni zona d’Italia il Gruppo Studenti celebrerà il 30 giugno, giorno della sua fondazione. Ogni zona d’Italia potrà festeggiare liberamente con gioia e creatività, con riunioni o festival, per condividere esperienze e incoraggiamenti
Nel 1957 un giovane Ikeda si recò a Yubari, cittadina in cui si trovava un importante complesso minerario per sostenere i minatori membri della Soka Gakkai.
Essi erano discriminati per il fatto di non aderire alla linea elettorale del sindacato dei minatori che, da strumento di protezione dei diritti dei lavoratori si era trasformato in un mezzo di repressione della libertà religiosa.
Nello stesso periodo, il 30 giugno del 1957, si tenne a Tokyo la prima riunione di inaugurazione della Divisione studenti, fortemente voluta dal presidente Toda. Nonostante la sua salute stesse velocemente peggiorando, egli incoraggiò con tutto il cuore la fondazione di un Gruppo chiave per la creazione di una nuova leadership umanistica del nuovo millennio.
Ikeda, convinto dell'importanza di dare l’esempio alla neonata Divisione studenti, mise tutto il suo impegno per denunciare i soprusi del sindacato sui lavoratori e incoraggiare i membri a non arrendersi nella fede.
Questa forte e condivisa determinazione portò alla fine delle discriminazioni nei confronti dei minatori appartenenti alla Soka Gakkai e a un rinnovato ambiente lavorativo. Toda e Ikeda erano in prima linea per indicare la via da seguire ai giovani studenti, verso la vittoria della gente comune nella vita quotidiana, attraverso un costante sforzo per migliorarsi.
Oggi il gruppo studenti della Soka Gakkai si sta formando nei più diversi campi per costruire un mondo nel quale le persone comuni siano il fine e non il mezzo, un posto in cui la conoscenza sia la chiave della vittoria di tutti e non uno strumento per elevare i pochi.
Compito del Gruppo studenti è incoraggiare quante più persone ad alzarsi, mettendo al servizio della gente le proprie capacità, proprio con lo spirito portato avanti dai presidenti Toda e Ikeda. In questo senso, una rivoluzione umanistica della leadership consiste nel far fiorire sempre più le potenzialità di ciascun individuo.
Come ha ricordato il maestro Ikeda nel suo discorso del 30 giugno 1999:

Contenuto riservato agli abbonati

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata