Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

2 marzo 2024 Ore 00:26

838

Stampa

Inaugurata a Brescia la nuova mostra Senzatomica

L’esposizione, in tour per l’Italia a partire dal 24 novembre 2023 a Brescia, propone una riflessione intima attraverso le esperienze dei sopravvissuti – gli hibakusha – e una visita immersiva nei luoghi delle tragedie di Hiroshima e Nagasaki con la voce narrante di Carmen Consoli

Dimensione del testo AA

Oggi, 24 novembre 2023, alle 11:00 con la presentazione alla stampa ha aperto a Brescia la mostra “Senzatomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari”, in una versione totalmente rinnovata e rivista dal punto di vista contenutistico, grafico ed espositivo.
Presenti all’inaugurazione, tra gli altri, Alberto Aprea, presidente dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai; Camilla Bianchi, Assessora con delega alla Transizione ecologica, all’ambiente e al verde del Comune di Brescia e presidente del Coordinamento degli Enti locali per la pace e la cooperazione di Brescia; Roberto Rossini, presidente del Consiglio comunale di Brescia; il Vicario Generale Diocesi di Brescia, Mons. Gaetano Fontana; Marzia Marchesi, Assessora al Verde pubblico, Edilizia residenziale pubblica, Affari generali, Educazione alla cittadinanza, Pace, legalità e trasparenza, Pari opportunità del Comune di Bergamo e presidente del Coordinamento provinciale bergamasco Enti locali per la pace; Daniele Santi, presidente della campagna Senzatomica.

L’esposizione, inaugurata in occasione del “Festival della Pace”, si svolgerà presso il Salone ex Cavallerizza di Brescia, Capitale Italiana della cultura nel 2023 insieme a Bergamo, dal 24 novembre 2023 fino al 14 gennaio 2024 e sarà aperta tutti i giorni dalle 9:30 – 17:30, con chiusura estesa alle 20:00 il venerdì e il sabato (ultimi ingressi un’ora prima della chiusura). 

La simulazione del lancio di una bomba nucleare su Brescia, una visita “immersiva” dei luoghi della memoria di Hiroshima e Nagasaki attraverso un visore e le esperienze degli “hibakusha”, i sopravvissuti allo scoppio delle bombe atomiche: queste alcune delle esperienze che sarà possibile vivere nel percorso della mostra, accompagnati anche dalla voce narrante di Carmen Consoli.

Il conflitto in Ucraina e le continue minacce di ricorso alle armi nucleari hanno riportato al centro dell’opinione pubblica il tema della presenza e della proliferazione di ordigni nucleari. In questo contesto, la mostra ha l’obiettivo di far comprendere le conseguenze catastrofiche dell’utilizzo di tali armi e propone al visitatore un viaggio alla scoperta di quello che è stato per riflettere sul presente e su quale possa essere oggi il contributo di ogni singolo individuo. Il potenziale di ogni essere umano è, infatti, al centro di questa esposizione.
La mostra, realizzata grazie ai fondi dell’8×1000 dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, è una esposizione itinerante che farà tappa in diverse città italiane. 

“Senzatomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari” è una campagna volta a creare una nuova consapevolezza sulla minaccia delle armi nucleari. Dal 2011 la prima edizione della mostra è stata allestita in oltre 70 comuni italiani per un totale di 365mila visitatori. Senzatomica è uno dei principali partner italiani di ICAN – International Campaign to Abolish Nuclear Weapons – premio Nobel per la Pace 2017.

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata