Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

29 gennaio 2023 Ore 00:18

In viaggio con sensei

Marta Arkerdar, Marino (RM)

Sono passati circa dieci anni di duro lavoro di fronte al Gohonzon e sul campo per costruire un'azienda che oggi è presente in dieci aeroporti italiani con circa cinquanta dipendenti. In questo meraviglioso viaggio ho sempre ricercato le guide di sensei ed è grazie a questo legame che non ci siamo mai arenati

Dimensione del testo AA

Sono passati circa dieci anni di duro lavoro di fronte al Gohonzon e sul campo per costruire un’azienda che oggi è presente in dieci aeroporti italiani con circa cinquanta dipendenti. In questo meraviglioso viaggio ho sempre ricercato le guide di sensei ed è grazie a questo legame che non ci siamo mai arenati Ho trentaquattro anni e sono vice responsabile di capitolo della Divisione donne. I miei genitori divorziarono quando ne avevo due. Nel 1994, a quattordici anni, una compagna delle scuole medie mi parlò della pratica buddista. Non sapevo cosa fosse il Buddismo ma fui molto attratta dalla recitazione del Daimoku: recitavo almeno un’ora prima di andare a scuola e leggevo le guide del presidente Ikeda, soprattutto il Diario giovanile. Sensei fu da subito una guida, lo sentivo come un padre. Parlai del Buddismo ai miei genitori e mia madre iniziò a praticare, ricevendo il Gohonzon nel 1996. Mio…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!