Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

2 febbraio 2023 Ore 12:03

Il vento impetuoso di Nam-myoho-renge-kyo

«Il Daimoku che noi recitiamo è gioia di vivere, causa originale che consente di diventare felici, forza motrice che porta alla vittoria. Il suono del Daimoku ha la funzione fondamentale di trasformare radicalmente la nostra vita e quella degli altri. Questo vento impetuoso - scrive Daisaku Ikeda in questa quattordicesima puntata - sorge dall'essere a ritmo con l'universo infinito»

Dimensione del testo AA

«Il Daimoku che noi recitiamo è gioia di vivere, causa originale che consente di diventare felici, forza motrice che porta alla vittoria. Il suono del Daimoku ha la funzione fondamentale di trasformare radicalmente la nostra vita e quella degli altri. Questo vento impetuoso – scrive Daisaku Ikeda in questa quattordicesima puntata – sorge dall’essere a ritmo con l’universo infinito» «Ora, quando Nichiren e i suoi seguaci recitano Nam-myoho-renge-kyo sono come il soffiare di un vento impetuoso» (Raccolta degli insegnamenti orali, BS, 114, 49). «Anch’io voglio vivere, ma non sto chiedendo al Gohonzon di rimanere in vita più a lungo. Recito con il desiderio di rendermi utile a kosen-rufu finché vivo, anche solo cinque o dieci minuti in più». Negli ultimi anni della sua vita il mio maestro Josei Toda mi ripeteva spesso queste parole. La sua preghiera era sorretta dalla forte e profonda determinazione di dedicare tutta la vita a…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!