Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

3 febbraio 2023 Ore 07:37

Il suono dolce della vittoria

Alessandra Amadii, Bolzano-Bozen

Chi fa questo lavoro con questo spirito, sperimenta quotidianamente una gioia profonda proprio nel vedere come le persone, attraverso il canto e la musica, riescano a trovare dentro se stesse un benessere e un'armonia inaspettati. Lo stupore e la gioia di tanti allievi in questi anni sono la prova concreta più grande e importante

Dimensione del testo AA

Chi fa questo lavoro con questo spirito, sperimenta quotidianamente una gioia profonda proprio nel vedere come le persone, attraverso il canto e la musica, riescano a trovare dentro se stesse un benessere e un’armonia inaspettati. Lo stupore e la gioia di tanti allievi in questi anni sono la prova concreta più grande e importante Tutto cominciò nel 2009 “Anno dei giovani e della vittoria”, in cui avevo deciso di affrontare i problemi legati alla mia voce: il canto è il mio lavoro, sia come insegnante che come artista, e da qualche tempo la voce dava segni di cedimento. Inoltre ero anche stata “messa da parte” da un gruppo in cui con tanto entusiasmo ero entrata come corista: forse ero troppo vecchia? Dovevo cambiare mestiere? Un cantante si identifica con la propria voce, e se questa “finisce” ci si sente “finiti”. Recitando Daimoku per non cedere al senso di sconfitta e…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!