Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

30 gennaio 2023 Ore 09:09
Dimensione del testo AA

Cominciai a praticare il Buddismo nel 2000 grazie ad Angela, una mia collega al Ministero dei Beni Culturali. Iniziai per risolvere una situazione con una coinquilina che mi creava disagio. Recitai Daimoku per la sua felicità e la sofferenza incredibilmente si sciolse, fu uno dei primi risultati importanti. Finii gli studi laureandomi con centodieci all’Accademia di Belle Arti. Andai a lavorare a Londra per cinque mesi e al mio rientro presi in affitto una cameretta in un appartamento con altre ragazze. Il primo anno mi trovai benissimo ma la situazione cambiò con una nuova arrivata. Fu in quel periodo che decisi: «Voglio una casa tutta per me con una cucina, un bagno, una camera matrimoniale, una sala dove dipingere, il salotto e il balcone e semmai anche il caminetto, che mi piace tanto». Non avevo soldi per permettermi una casa simile a Firenze ma decisi comunque di coltivare questo desiderio…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!