Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

21 aprile 2024 Ore 07:26

855

Stampa

Il coraggio di non arrendersi

Davide Vazzana, Milano

In occasione della riunione per il 16 marzo che si è tenuta al Centro culturale Ikeda per la pace di Milano, Davide ha condiviso con tutti i giovani l’esperienza di come è riuscito a ribaltare positivamente i rapporti con la sua famiglia e a realizzare i suoi obiettivi, per sé e per gli altri

Dimensione del testo AA

Ho ventinove anni e pratico da cinque. Sono nato in Sicilia da genitori cattolici e molto apprensivi. Il rapporto con loro non era dei migliori, litigavo spesso con tutti, in particolare con mio padre ma qualcosa cambiò quando conobbi la pratica buddista. Inizialmente ero scettico ma decisi di “buttarmi” e iniziai a recitare Nam-myoho-renge-kyo. Ero determinato a cambiare il karma della mia famiglia, avendo a cuore un incoraggiamento del maestro Ikeda: «Anche se siete gli unici in famiglia ad abbracciare la fede nella Legge mistica, i vostri sforzi nel perseverare sul cammino del conseguimento della Buddità sono il vero modo di onorare e servire i vostri familiari. Come praticanti del Buddismo di Nichiren dovremmo prenderci cura dei nostri congiunti e apprezzarli profondamente. È importante portare avanti la nostra rivoluzione umana e sviluppare noi stessi per diventare una sorgente di luce che comunica speranza alla propria famiglia. La via diretta per…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata