Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

7 febbraio 2023 Ore 01:53

I fiori della fortuna

Yumiko Kasanuki, Tokyo

«Tutte le piante hanno un fusto, una struttura portante; altrimenti non sarebbero in grado di produrre fiori. Allo stesso modo, se gli esseri umani non avessero un "fusto", in altre parole se non avessero il nucleo di una forte pratica, non sarebbero in grado di far emergere i fiori della buona fortuna e della felicità»

«Tutte le piante hanno un fusto, una struttura portante; altrimenti non sarebbero in grado di produrre fiori. Allo stesso modo, se gli esseri umani non avessero un "fusto", in altre parole se non avessero il nucleo di una forte pratica, non sarebbero in grado di far emergere i fiori della buona fortuna e della felicità»
Dimensione del testo AA

«Tutte le piante hanno un fusto, una struttura portante; altrimenti non sarebbero in grado di produrre fiori. Allo stesso modo, se gli esseri umani non avessero un “fusto”, in altre parole se non avessero il nucleo di una forte pratica, non sarebbero in grado di far emergere i fiori della buona fortuna e della felicità» I miei genitori hanno divorziato quando ero giovane e mia madre mi ha cresciuta da sola. Voleva che io diventassi assolutamente felice, così mentre crescevo vedevo mia madre lavorare molto duramente ogni giorno, sin dal mattino presto. A diciannove anni, al secondo anno di università, fui introdotta al Buddismo di Nichiren Daishonin e alla Soka Gakkai da una giovane donna che viveva vicino a me. Mi chiese quale ritenevo fosse il vero scopo della mia vita, ma non fui in grado di dare una risposta diretta. Mi disse che viviamo per diventare felici e occuparci…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!