Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

16 aprile 2024 Ore 09:00

550

Stampa

“Gosho di Capodanno” docet

Valentina Pacini, Cecina (LI)

Un’accentuata aggressività dovuta all’insicurezza porta Valentina a stare sempre sulla difensiva e a non controllare le sue emozioni. A peggiorare la situazione la separazione dei genitori, ma grazie alle parole di Nichiren trova in se stessa la chiave per essere felice

Dimensione del testo AA

Un’accentuata aggressività dovuta all’insicurezza porta Valentina a stare sempre sulla difensiva e a non controllare le sue emozioni. A peggiorare la situazione la separazione dei genitori, ma grazie alle parole di Nichiren trova in se stessa la chiave per essere felice Ho ventisette anni e ho ricevuto il Gohonzon nel febbraio del 2011. Prima di praticare il Buddismo ero irascibile, negligente e con grandi difficoltà a controllare le emozioni. Le mie reazioni erano spesso eccessive, non riuscivo a gestire una discussione, non accettavo le critiche e quando provavo a esprimere la mia opinione lo facevo sgarbatamente. Tutto questo era l’effetto della mia insicurezza che mi portava a non fidarmi di nessuno: ero aggressiva, in tensione, sempre pronta a difendermi anche quando non ce n’era alcun bisogno. Il culmine della sofferenza è stato pochi mesi prima che iniziassi a praticare, quando i miei genitori si separarono. Se prima ero emotivamente instabile,…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata