Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

16 aprile 2024 Ore 10:36

828

Stampa

Gli argini della fede

Dimensione del testo AA

Luogo sconosciuto, Data sconosciuta. Indirizzata a Sennichi, monaca laica Nella tua lettera chiedi quali siano le retribuzioni che si ricevono a seconda che le offese al corretto insegnamento siano più o meno gravi. Per cominciare, il Sutra del Loto fu predicato per condurre tutti gli esseri viventi sulla via del Budda, tuttavia, solo chi ha fede in esso consegue la Buddità, mentre chi lo offende cade nella grande fortezza dell’inferno d’incessante sofferenza. Come afferma il sutra: «Chi non riesce ad aver fede e invece offende questo sutra, distruggerà immediatamente tutti i semi per divenire Budda in questo mondo. […] Allorché la sua vita giungerà al termine, egli cadrà nell’inferno Avichi»[1].Le offese possono essere superficiali o profonde, leggere o gravi. Anche fra coloro che abbracciano e credono nel Sutra del Loto, sono rari i credenti che lo fanno sia con i pensieri sia con le azioni. Sono pochi i praticanti capaci…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata