Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

28 gennaio 2023 Ore 23:50

Fino in fondo

Fabrizio Bianchini, Roma

Sostenuto dal Daimoku e dai compagni di fede, ho fatto alzare un vento di coraggio "furibondo", un vento per strappare le nuvole dello sconforto, della paura e della disperazione, facendo brillare il sole della mia natura di Budda

Dimensione del testo AA

Sostenuto dal Daimoku e dai compagni di fede, ho fatto alzare un vento di coraggio “furibondo”, un vento per strappare le nuvole dello sconforto, della paura e della disperazione, facendo brillare il sole della mia natura di Budda Estate 1986, Castiglione della Pescaia. Il mio miglior amico mi parlò del Buddismo di Nichiren Daishonin. Nonostante le perplessità andai a una riunione, c’erano tanti giovani che recitavano Nam-myoho-renge-kyo. Fu come rimuovere dal petto una coperta di piombo. Nel 1987 a Firenze, insieme al mio amico e a tanti altri giovani, ricevetti il Gohonzon. Nel 1993 ero a Boston e mi ero da poco sposato con Tam, anche lei membro della Soka Gakkai. In quegli anni avevo un sogno: tornare a studiare e laurearmi. Il maestro Ikeda ci incoraggia sempre a studiare per tutta la vita. Era arrivato il momento di mettere in pratica questo incoraggiamento. Avevo la terza media e la…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!