Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

30 gennaio 2023 Ore 09:58
Dimensione del testo AA

Anche se sono nato in una famiglia con varie tradizioni religiose, esse non erano abbastanza per me. Stavo cercando una religione che mi rendesse veramente libero. Prima di praticare il Buddismo vivevo in modo sconsiderato e irresponsabile. Attraverso questa pratica, senza accorgermene, ho conquistato i cuori di tutti i miei colleghi. E ho addirittura ricevuto il “premio del presidente” presso l’azienda dove lavoravo. Attualmente lavoro come ingegnere di sistema presso un’importante banca del Ghana. L’11 settembre 2012, mentre partecipavo al corso della SGI tenutosi in Giappone, ho avuto l’opportunità unica, insieme agli altri rappresentanti dell’Africa, di incontrare Sensei e la signora Kaneko nel cortile del palazzo del Seikyo Shimbun. Mentre ci salutava, Sensei si è tolto il berretto e ci ha guardato uno alla volta come se stesse facendo tesoro di ciascuno di noi. Abbiamo esultato, versato lacrime e rideterminato con maggiore forza. Mi sono sentito subito pieno di energia…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!