Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

21 aprile 2024 Ore 06:56

855 857

Stampa

Eventi per Roma Senzatomica

In questo articolo una rassegna degli eventi che si stanno tenendo nella Capitale e non solo, per promuovere la mostra Senzatomica a Roma, fino al 18 maggio in esposizione presso l’Ospedale delle Donne, piazza S. Giovanni in Laterano 74

Dimensione del testo AA

In prima persona
a cura di Manuela Lopez

Dicembre 2023, finalmente arriva la comunicazione che Senzatomica approderà a Roma, e proprio nell’hombu in cui faccio attività! La promozione della mostra verrà affidata a chiunque nella propria zona abbia il desiderio di farlo, diventando così di fatto ambasciatore di Senzatomica.
Rispetto al 2015, momento della mia vita in cui ero profondamente “armata”, questa volta il mio cuore, la mia vita sono pronti al disarmo. Faccio Daimoku per giorni e a un certo punto mi viene l’idea per la promozione nel mio quartiere: “Guerilla urbana floreale”, così si chiamerà la nostra proposta per Senzatomica! Partendo dalla frase “mettete i fiori nei vostri cannoni”, ed essendo io una floral designer, l’obiettivo è di attaccare su ogni saracinesca, grata o vetrina di negozi, locali e ristoranti del nostro quartiere un fiore con un adesivo con la scritta Senzatomica. Tutto questo naturalmente mentre gli esercizi sono chiusi, in modo che all’apertura ognuno trovi il suo fiore, a destare curiosità e sorpresa…
Abbiamo formato delle piccole squadre di giovani e adulti e insieme abbiamo passeggiato, dialogato tra noi, divertendoci, attaccando i fiori e compiendo ognuno il proprio disarmo interiore… È stato bellissimo! Poi, a distanza di pochi giorni ci siamo presentati agli esercenti con tanto di sorriso, cuore aperto e il desiderio di trasmettere a ognuno il meraviglioso obiettivo di “trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari” …
Siamo stati accolti con calore, molti ci conoscevano come Istituto, altri si erano andati a informare personalmente su questa iniziativa, un tam-tam in tutto il quartiere incuriosito e ben felice di sostenerci. Si confrontavano su quale fiore gli fosse capitato, ci hanno condiviso più volte sui social e si sono fatti loro stessi ambasciatori di Senzatomica affiggendo locandine nei propri esercizi e distribuendo volantini. È stata un’occasione davvero preziosa per ognuno di dialogare senza porre limiti nel proprio cuore.
Come scrive Sensei:

«Facendo fiorire l’amicizia tra coloro che già conosciamo e con cui abbiamo contatti, lottiamo per costruire un “giardino” di libertà, uguaglianza e buona volontà nella società. Questa è di per sé la pratica buddista, ed è ciò che significa propagare la Legge» (NRU, 5, 32)


Avevamo l’obiettivo di 100 dialoghi, equivalenti a 100 volantini, ne avevamo 140 e ne sono rimasti 5: dunque 135 persone e realtà sono state coinvolte! Essere al “mercato della terra” è stata un’esperienza di scambio e collaborazione che ha riempito i nostri cuori e la gioia è stata protagonista!
Si è creato un movimento spontaneo e creativo per cui chi è venuto ha lanciato un’idea, come “prendo un po’ di volantini e li consegno alle mamme al parco”, oppure “andiamo a consegnarli a piazza del mercato”.
Il contributo di ognuna e ognuno di noi, insieme, ci ha fatto raggiungere questo meraviglioso obiettivo di promozione della mostra! Tanta gratitudine!


15 marzo 2024

In occasione dell’esposizione della mostra Senzatomica a Roma, il 15 marzo l’Università Luiss ha organizzato la Conferenza “Armamenti nucleari e conflitto Russia-Ucraina: fra storia e diritto internazionale”, un incontro rivolto agli studenti per promuovere un’ampia riflessione sul tema del disarmo nucleare nell’ottica del momento storico attuale, con l’obiettivo di dare strumenti conoscitivi ai futuri protagonisti delle relazioni diplomatiche.
L’incontro, organizzato dalla professoressa Francesca Corrao e dal professore Francesco Cherubini, Direttore del Corso di preparazione alla carriera diplomatica, ha visto tra i relatori la partecipazione di Michela Pasi, vice presidente del Comitato Senzatomica, al fianco di esperti nel campo della storia politica e del diritto internazionale.
Attraverso la prospettiva della storia e del diritto internazionale, sono stati ripercorsi i momenti storici e i passi compiuti a livello giuridico nella direzione del disarmo nucleare, dalle prime risoluzioni delle Nazioni Unite (1946), ai pareri consultivi della Corte di Giustizia sulla legittimità delle armi nucleari (1986, 1996), al Trattato di Non Proliferazione Nucleare (NPT) del 1968 e al Trattato sulla Proibizione delle armi nucleari (TPNW) del 2017.
Michela Pasi ha presentato la campagna Senzatomica come un movimento portato avanti dai giovani che mira a promuovere educazione e dialogo sul tema del disarmo nucleare, diffondendo la consapevolezza che «il vero nemico non sono le armi nucleare o gli Stati che le possiedono, è il pensiero che sta alla base di queste armi: le armi nucleari sono l’incarnazione di una mentalità che considera accettabile annientare gli altri se sono una minaccia al raggiungimento dei nostri interessi». Queste sono parole di Josei Toda, che il maestro Ikeda ha ripreso nella sua Proposta di pace del 2009, “Solidarietà globale per un mondo libero da armi nucleari”.
È importante comprendere che questo modo di pensare ha origine nell’essere umano e permea le relazioni internazionali tra Stati così come quelle tra esseri umani, ma non è l’unica alternativa che abbiamo. È necessario trasformare la prospettiva della sicurezza basata su armi che minacciano la stessa sopravvivenza umana con l’impegno per una sicurezza che metta al centro il rispetto della vita.
A conclusione dell’evento gli studenti sono stati invitati a partecipare nel pomeriggio a una sessione laboratoriale e di approfondimento della mostra Senzatomica per costituire un gruppo di “ambasciatori” dell’Università che andrà a visitare la mostra nei prossimi mesi.


17 marzo 2024

Nella calda mattinata di domenica 17 marzo si tenuto a Cerveteri, in pieno centro storico nel prestigioso palazzo Ruspoli, l’evento Disarmo Anch’io con l’obiettivo di promuovere la mostra Senzatomica.
Fatti propri gli scopi della campagna Senzatomica, ovvero la sensibilizzazione delle persone sulla minaccia rappresentata dalle armi nucleari e la sollecitazione individuale affinché ogni persona adotti la pace e il disarmo come fondamento delle proprie relazioni sociali, l’evento ha messo in luce alcune tematiche contenute nella mostra attraverso la voce di poeti e scrittori, coinvolgendo persone di tutte le età impegnate in performance creative. Particolarmente emozionanti sono stati gli elaborati dei bambini e delle bambine della scuola dell’infanzia Ilaria Alpi di Ladispoli e dei piccoli artisti del laboratorio d’arte di Paola Biscetti, i video dei ragazzi delle medie dell’Istituto Corrado Melone di Ladispoli ispirati da brani tratti dal romanzo di Karl Brukner “Il gran sole di Hiroshima”. Altre letture dal vivo, stralci del manifesto Russell-Einstein, e de L’uomo che salvò il mondo, hanno elettrizzato la sala gremita che in chiusura ha ascoltato un brano inedito War and peace di Mystic Law e il coro dei Grandi laboratori riuniti diretto da Micaela Grandi. All’esterno della Sala Ruspoli poi si è tenuto un laboratorio creativo per bambini sul tema della pace. L’evento patrocinato dal Comune di Cerveteri è stato introdotto dalla vicesindaca, con delega alla cultura, Federica Battafarano, che ha proposto di istituire il 17 marzo come giornata dedicata alla pace al disarmo del Comune di Cerveteri, esprimendo così la volontà di contribuire in maniera permanente alla sensibilizzazione della cittadinanza su una tematica così importante.
Il successo della giornata è stato possibile grazie alla determinazione e all’unità della famiglia Soka che ha coinvolto in un’attività gioiosa anche persone e studenti non praticanti.


21 marzo 2024

Per celebrare l’apertura della mostra Senzatomica a Roma giovedì 21 marzo si è tenuto il Fuoritomico: una festa con aperitivo e dj set dalle 19:00 alle 24:00. La parola d’ordine è stata “divertimento”, una buona occasione per invitare amici e conoscenti a visitare la mostra!

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata