Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

29 gennaio 2023 Ore 00:09

Dov’è finita la paura?

Laura Forti, Prato

La mia vita cominciava a rimettersi in sesto, ma la paura di morire era sempre presente. Avevo una grande sofferenza ma anche una forte determinazione: voler trasformare questo karma per me e per la mia famiglia

Dimensione del testo AA

La mia vita cominciava a rimettersi in sesto, ma la paura di morire era sempre presente. Avevo una grande sofferenza ma anche una forte determinazione: voler trasformare questo karma per me e per la mia famiglia Ho quarantotto anni e sono al mio ventesimo anno di pratica buddista. Quando ho iniziato a praticare, si studiava spesso il discorso che il presidente della SGI Ikeda aveva fatto a Milano il 4 giugno 1981, intitolato Mirando a venti anni di pratica buddista (recentemente ripubblicato nel libro Ai miei cari amici italiani). Oggi tutto mi sembra incredibile. Fino all’età di vent’anni la mia vita è stata senza problemi. Vivevo a Milano, figlia unica di una famiglia benestante con l’unico compito di superare gli esami universitari. Un giorno, mentre viaggiavo in treno con mio padre, lui ha iniziato ad accusare un forte dolore al braccio sinistro, mentre faceva fatica a respirare. Abbiamo fatto fermare…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!