862  | 
14 maggio 2024

Danziamo al ritmo del canto della vita!

Pubblichiamo il report della Conferenza di kosen-rufu dei rappresentanti africani ed europei tenutasi dal 10 al 12 maggio al Centro Ikeda per la Pace di Francoforte

immagine di copertina

Dal 10 al 12 maggio si è tenuta al Centro culturale Ikeda per la Pace di Francoforte la Conferenza di kosen-rufu dei rappresentanti africani ed europei dal motto “Danziamo al ritmo del canto della vita!”.
Il presidente della Soka Gakkai Minoru Harada, dopo aver visitato Francia e Italia, ha preso parte alla conferenza per incoraggiare i leader riuniti a rinnovare la determinazione di espandere il movimento di kosen-rufu in Africa e in Europa.

Era il primo incontro europeo in presenza dopo la pandemia e dopo la scomparsa del maestro Ikeda. Una novità assoluta anche la partecipazione di diciannove rappresentanti da nove paesi dell’Africa.
I co-presidenti della SGI Europea, Suzanne Pritchard e Robert Harrap, nel discorso di apertura hanno trasmesso il significato profondo dell’incontro, sottolineando che lo scorso anno si è celebrato il 50° anniversario della prima Conferenza europea, fondata dal maestro Ikeda nel maggio del 1973, allo scopo di rafforzare la solidarietà e la cooperazione dei membri che all’epoca stavano crescendo nei vari paesi europei. I co-presidenti hanno incoraggiato tutti a unirsi per dare avvio alla prossima fase di kosen-rufu in Europa verso i prossimi cinquant’anni e mirando al 2025, cinquantesimo anniversario della SGI, e poi al 2030, centesimo anniversario della Soka Gakkai, al 2050 che segnerà la fine di una serie delle sette campane (2001-2050) che, secondo la visione di Ikeda, vedrà consolidate le basi della pace in Asia e in tutto il mondo. 

Contenuto riservato agli abbonati

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata