Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

3 febbraio 2023 Ore 07:43

Convinta di potercela fare

Cinzia Bove, Torino

Capii che tutto dipendeva da me, dalla mia fede e dalla mia autostima. Dovetti persuadermi di avere il diritto a essere felice. Sapevo che il mio stato vitale era il fattore determinante nel capovolgere la situazione e perciò recitavo molto Daimoku tutti i giorni

Dimensione del testo AA

Capii che tutto dipendeva da me, dalla mia fede e dalla mia autostima. Dovetti persuadermi di avere il diritto a essere felice. Sapevo che il mio stato vitale era il fattore determinante nel capovolgere la situazione e perciò recitavo molto Daimoku tutti i giorni Ho iniziato a praticare questo Buddismo a Torino nel 1993. Quattro anni dopo sono andata a vivere in Inghilterra con la decisione di basare la mia crescita personale sugli sforzi nell’attività. Da pochi mesi sono tornata a vivere a Torino. Inizio il mio racconto con un brano del presidente Ikeda, che all’inizio del 2004 scelsi come ispirazione per quell’anno. «Il nostro cuore deve essere vivo se desideriamo condurre un’esistenza che sia di stimolo anche per gli altri; deve essere pieno di passione ed entusiasmo. In tal senso, come diceva Toda, abbiamo bisogno del coraggio di “vivere in coerenza con noi stessi”. Per fare ciò dobbiamo avere…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!