Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

2 febbraio 2023 Ore 10:08
Dimensione del testo AA

È un grande onore poter esprimere tutto il mio rispetto in occasione del cinquantesimo anniversario della fondazione del Club di Roma. Il Club di Roma è stato un precursore nel segnalare le crisi globali che oggi sono così evidenti. Questi avvertimenti nascevano da un impegno olistico per il futuro dell’umanità. Nel corso degli anni, ho avuto il privilegio di incontrare i leader del Club di Roma, Aurelio Peccei, Ricardo Díez-Hochleitner e Ernst Ulrich von Weizsäcker, e di condurre con loro approfondite discussioni riguardo le sfide globali, in seguito pubblicate in libri di dialoghi. Attraverso questi scambi, siamo arrivati a un’intesa comune: le crisi che l’umanità si trova ad affrontare potranno essere risolte soltanto tramite la fiducia nelle infinite potenzialità degli esseri umani e una rinnovata attenzione alla trasformazione positiva di ogni singolo individuo. Quest’anno ricorrono centodieci anni dalla nascita del dottor Peccei, il co-fondatore del Club di Roma. Il ricordo…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!