Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

27 settembre 2023 Ore 10:26
818
Stampa

Che significato ha la pratica di Gongyo?

Risposta a cura della redazione

Dimensione del testo AA

Gongyo è un elemento essenziale della pratica quotidiana istituita da Nichiren Daishonin. Letteralmente il termine Gongyo significa “impegnarsi nella pratica” e comprende la recitazione di Nam-myoho-renge-kyo (Daimoku) e di alcuni passi essenziali del secondo e del sedicesimo capitolo del Sutra del Loto. Infatti Nichiren scrive: «Se leggi i capitoli “Espedienti” e “Durata della vita [del Tathagata]”, tutti gli altri saranno inclusi anche senza leggerli» (RSND, 1, 63) La recitazione del Daimoku costituisce la pratica fondamentale ed è definita quindi “pratica primaria”, mentre la recitazione dei capitoli del Sutra del Loto è definita “pratica di supporto”. La pratica di Gongyo è come l’esercizio quotidiano di un atleta che desidera vincere una gara, e non va intesa come un obbligo. È una cerimonia che rivitalizza dal profondo il nostro essere, per tale ragione è importante dedicarvisi ogni giorno, con regolarità. Anche se può accadere di non riuscire a mantenere una pratica sempre regolare di…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata