Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

30 gennaio 2023 Ore 08:39

    Carlo Pellecchia: Ti ricordo così

    Dagli amici e compagni di Carlo Pellecchia, scomparso a Torino il 3 luglio scorso, riceviamo e pubblichiamo questi affettuosi ricordi

    Dimensione del testo AA

    Dagli amici e compagni di Carlo Pellecchia, scomparso a Torino il 3 luglio scorso, riceviamo e pubblichiamo questi affettuosi ricordi Carlo ha iniziato a praticare nel 1966 a Parigi, dove si trovava per lavoro. Nel 1971 si trasferisce a Torino dove inizia a lavorare in FIAT. Nel 1973 incontra Lucia e da lì a poco si sposano. All’apertura dello Sho-hondo (1972) lui e Dadina sono gli unici italiani a parteciparvi. Io e mia moglie Momi arrivammo a Torino nel 1976. C’erano insieme a Carlo e Lucia una giapponese (Hatsue Nicolosi) e un’americana (Viviam Houston) che da lì a poco avrebbero lasciato l’Italia. Per motivi di lavoro mia moglie e io ci spostavamo in continuazione. Bisogna aspettare fino alla fine del 1979 prima di costituire il primo gruppo stabile di praticanti. Cosa dire di Carlo? Un uomo semplice, sincero, allegro e soprattutto con una grande stabilità di fede. Per dieci anni…

    Contenuto riservato

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
    Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!