Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

30 gennaio 2023 Ore 08:33

Aiutando gli altri aiuto me stessa

Olivera Tašić, Milano

Mentre ero in ospedale i miei compagni di fede chiesero a un medico buddista di sostenermi. Lui mi disse: «Vuoi essere incoraggiata? Incoraggia gli altri!». Perplessa pensavo: «Sono qui che sto male e lui mi tratta così?». Rimasi delusa, ma da quel momento capii che il Buddismo significa alzarsi da soli

Dimensione del testo AA

Mentre ero in ospedale i miei compagni di fede chiesero a un medico buddista di sostenermi. Lui mi disse: «Vuoi essere incoraggiata? Incoraggia gli altri!». Perplessa pensavo: «Sono qui che sto male e lui mi tratta così?». Rimasi delusa, ma da quel momento capii che il Buddismo significa alzarsi da soli Sono nata in Croazia da mamma croata e padre serbo e con loro, all’età di quattro anni, mi sono trasferita a Belgrado. A sei anni venni scelta per partecipare a un famoso concorso canoro televisivo per bambini e lo vinsi. Da lì iniziò una carriera di bambina prodigio fatta di studi musicali, concerti, spostamenti, apparizioni. Si trattava di una vita forse invidiabile, ma per me molto stressante, tanto che durante l’adolescenza iniziai a soffrire di anoressia. Mia madre, pur essendo sempre al mio fianco, non si accorgeva di quello che mi stava succedendo, finché le cose non peggiorarono al…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!