Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

13 aprile 2024 Ore 06:10

756

Stampa

La proclamazione di Nam-myoho-renge-kyo

Il 28 aprile 1253 Nichiren Daishonin proclama Nam-myoho-renge-kyo, la legge fondamentale dell’universo, con il desiderio di liberare le persone dalle sofferenze e stabilire pace e sicurezza nel mondo intero

Dimensione del testo AA

Il 28 aprile 1253 Nichiren Daishonin proclama Nam-myoho-renge-kyo, la legge fondamentale dell’universo, con il desiderio di liberare le persone dalle sofferenze e stabilire pace e sicurezza nel mondo intero Il 28 aprile 1253, a mezzogiorno, presso il tempio Seicho, in presenza del suo maestro e di altri monaci Nichiren Daishonin confutò pubblicamente gli insegnamenti dell’epoca e dichiarò che Nam-myoho-renge-kyo era l’unico insegnamento in grado di condurre tutte le persone all’Illuminazione. Allora aveva trentadue anni e da quel giorno adottò il nome Nichiren (letteralmente Sole-Loto). Aveva iniziato il suo percorso all’età di dodici anni, facendo il voto di diventare la persona più saggia di tutto il Giappone e di trovare il mezzo per sradicare l’infelicità dalla vita delle persone. Animato da questo desiderio incrollabile aveva trascorso dieci anni di studi sul monte Hiei e presso altri templi per approfondire gli insegnamenti delle scuole più diffuse dell’epoca ed era giunto alla conclusione…

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi Sottoscrivi un abbonamento

©ilnuovorinascimento.org – diritti riservati, riproduzione riservata