Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

7 febbraio 2023 Ore 03:15

Con il mio lavoro desidero tutelare la vita delle persone

Carlo Bravetti

Carlo è un giornalista. Recentemente, dopo un’esperienza realizzata a partire dalla lettura de La nuova rivoluzione umana, ha deciso di lavorare come inviato nei luoghi di conflitto, e attualmente sta cercando di raccontare la situazione internazionale a seguito della guerra in Ucraina

Carlo è un giornalista. Recentemente, dopo un’esperienza realizzata a partire dalla lettura de La nuova rivoluzione umana, ha deciso di lavorare come inviato nei luoghi di conflitto, e attualmente sta cercando di raccontare la situazione internazionale a seguito della guerra in Ucraina
Dimensione del testo AA

Carlo è un giornalista. Recentemente, dopo un’esperienza realizzata a partire dalla lettura de La nuova rivoluzione umana, ha deciso di lavorare come inviato nei luoghi di conflitto, e attualmente sta cercando di raccontare la situazione internazionale a seguito della guerra in Ucraina Negli ultimi mesi ho partecipato a diverse trasferte giornalistiche, soprattutto all’estero. Ricordo molto bene la prima volta che come inviato di Rai Tre ho seguito la tragedia dei profughi intrappolati al confine tra la Polonia e la Bielorussia. Partimmo la mattina presto da Varsavia diretti verso la frontiera. Dopo cinque ore di macchina arrivammo in quella che le autorità polacche avevano chiamato “zona rossa“, un’area inaccessibile per chiunque, presidiata dalle forze dell’ordine e blindata da sirene e dai militari con il mitra. In quello spazio chiuso, dove nessuno poteva mettere piede, c’erano i profughi, nascosti tra i boschi, affamati, prigionieri di un freddo glaciale, braccati dalle guardie di…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!