Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

2 febbraio 2023 Ore 12:12

La gioia più grande è vincere con il Gohonzon

Ermira Hashorva, Roma

Dopo essersi trasferita in Italia, Ermira aveva riposto in un cassetto il suo sogno di lavorare nell’ambito culturale. Recitando Daimoku e impegnandosi come insegna il Gosho, è riuscita a riportare una grande vittoria da dedicare al maestro Ikeda

Dimensione del testo AA

Dopo essersi trasferita in Italia, Ermira aveva riposto in un cassetto il suo sogno di lavorare nell’ambito culturale. Recitando Daimoku e impegnandosi come insegna il Gosho, è riuscita a riportare una grande vittoria da dedicare al maestro Ikeda Sono nata a Tirana, in Albania, e sono membro della Soka Gakkai da due anni. Sono arrivata a Roma nel 1991 chiedendo asilo politico, ma non mi è stato concesso. È stato un periodo davvero molto duro, ero sola e senza nessun aiuto, ma è stato anche bello perché non mi sono mai rassegnata e vedevo la mia crescita giorno dopo giorno. Come scrive il maestro Ikeda nel libro La vita mistero prezioso: «Una visione del futuro rassegnata, pessimistica e priva di speranza produce davvero un futuro misero, mentre la speranza, la determinazione e l’ottimismo, con l’aiuto di quella miniera di tesori che è il passato, possono dischiuderci un futuro di illimitato…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!