Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

7 febbraio 2023 Ore 02:45

Guardare mio figlio con la stessa fiducia che ha Sensei nei giovani

Arianna Vittori, Verona

Arianna racconta come ha trasformato la sofferenza legata al profondo disagio del figlio – una realtà quotidiana fatta di ritiro sociale e ricoveri in psichiatria – in una completa rinascita. Ora il suo desiderio è riuscire a incoraggiare il più possibile i genitori che stanno affrontando difficoltà di malattia o disagio psichico dei figli

Arianna racconta come ha trasformato la sofferenza legata al profondo disagio del figlio – una realtà quotidiana fatta di ritiro sociale e ricoveri in psichiatria – in una completa rinascita. Ora il suo desiderio è riuscire a incoraggiare il più possibile i genitori che stanno affrontando difficoltà di malattia o disagio psichico dei figli
Dimensione del testo AA

Arianna racconta come ha trasformato la sofferenza legata al profondo disagio del figlio – una realtà quotidiana fatta di ritiro sociale e ricoveri in psichiatria – in una completa rinascita. Ora il suo desiderio è riuscire a incoraggiare il più possibile i genitori che stanno affrontando difficoltà di malattia o disagio psichico dei figli Nel 2014 mio figlio Filippo, a tredici anni, decise di rientrare da Berlino dove stava frequentando un’accademia di danza, in una situazione di tristezza e ritiro sociale. Lo stesso anno iniziai a frequentare i miei primi zadankai, incoraggiata da una cara amica. Nel frattempo la situazione psicologica di mio figlio non migliorava, nonostante fosse riuscito a superare l’esame di terza media. A dicembre ricevetti il Gohonzon e lo posizionai al centro della mia casa e della mia vita. A gennaio 2015 mio figlio decise di ritirarsi dal liceo, sempre chiuso in camera e senza nessuna affezione…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!