588
2016 | 15 settembre

Dalla redazione

«Solo i Bodhisattva della Terra emergono danzando nel momento più difficile e nel luogo più problematico, per diffondere la più grande "luce del coraggio, della compassione e della saggezza". Con questa fierezza, senza disperare, senza lasciarvi fuorviare e senza alcuna paura, continuando a recitare il Daimoku della pratica per sé e per gli altri con [...]

Giovani, alzatevi per la missione di kosen-rufu

«Daisaku, ho sognato che eri partito per il Messico; erano tutti in trepida attesa, stavano aspettando qualcosa. Erano alla ricerca del Buddismo di Nichiren Daishonin». [...] Per rispondere all'ardente desiderio del mio maestro, ho mosso il primo passo per realizzare kosen-rufu nel mondo

Studiare il Gosho almeno venti minuti al giorno

Per realizzare kosen-rufu bisogna tornare sempre all'origine e ripartire dal Gosho, la nostra guida fondamentale, mettendolo in pratica con fiducia, senza lasciare spazio ai dubbi e senza permettere al nostro karma di interferire. Solo così possiamo vedere le cose per ciò che sono veramente. Per questo il presidente Ikeda ci invita a studiare il Gosho [...]

Creare valore nella comunità in cui viviamo

«Attualmente ci stiamo concentrando su piccoli corsi di capitolo con lo scopo di approfondire i legami fra i membri, creare relazioni umane più strette, anche con i vicini. Chi vive intorno a noi osserva il nostro cambiamento e comprende il valore del Buddismo» (NR, 585, 19). Sulla base di queste parole del direttore generale Tamotsu [...]

Il Daimoku

In queste pagine offriamo alcuni spunti per lo zadankai tra cui scegliere per stimolare il desiderio di sperimentare la pratica buddista e lo scambio di esperienze. Inviate i vostri suggerimenti a: nuovo.rinascimento@sgi-italia.org

Vivere senza più “ma”

Il nostro parco giochi è diventato in quasi due anni un prezioso punto di riferimento per tante famiglie. Il mio stato vitale, nutrito da un nuovo senso di missione, mi fa desiderare ogni giorno di stringere relazioni di valore basate sul rispetto e sulla fiducia

La strada per realizzare pace e sicurezza

In quest'epoca in cui l'Europa e il mondo intero sono colpiti da terrorismo, tensioni e conflitti, 500 Bodhisattva della Terra, di cui il sessanta per cento giovani da 31 paesi, si sono riuniti a Milano per il corso di studio europeo tenuto da Hidetoshi Fukuda, vice responsabile del Dipartimento di studio della Soka Gakkai. Lo [...]

Messaggio per il corso europeo di studio

Desidero ringraziarvi per i nobili sforzi in occasione del tradizionale corso europeo di studio che illumina la nuova era di kosen-rufu. Grazie dal profondo del cuore per esservi riuniti malgrado tutte le difficoltà e le lunghe distanze! Anche i Budda, i bodhisattva e le divinità celesti di tutto l'universo stanno sicuramente lodando la vostra rete [...]

Domande e risposte

Tra i momenti più stimolanti del corso lo spazio dedicato alle domande dei partecipanti. Ne riportiamo due particolarmente significative

La pratica quotidiana

Queste pagine contengono alcuni chiarimenti sulla nostra pratica quotidiana sia per chi sta iniziando ora, sia per rinfrescare in chi pratica da più tempo la consapevolezza dell'essenza umanistica del Buddismo di Nichiren Daishonin

Pregare, ma con quale atteggiamento?

Prendiamoci un attimo e riflettiamo sul modo in cui preghiamo. Qual è il nostro atteggiamento, la postura, il tono e il ritmo della voce? Considerando le circostanze particolari della vita di ognuno, è importante pregare davanti al Gohonzon come se fossimo in presenza del Budda. Con l'obiettivo di fare una pratica quotidiana gioiosa e appagante, [...]

Prendersi cura del Gohonzon

Il Gohonzon è il cardine centrale del Buddismo di Nichiren Daishonin e il modo in cui ce ne prendiamo cura custodendolo nelle nostre case esprime il rispetto e la sincerità della nostra fede. Leggiamo nel Gosho: «Io, Nichiren, ho iscritto la mia vita in inchiostro di sumi, perciò credi profondamente nel Gohonzon» (Risposta a Kyo'o, [...]

Le domande più frequenti

Qual è il significato del juzu? Il juzu è uno degli accessori della pratica buddista. Il significato letterale dei due ideogrammi giapponesi è "numero di grani". In pratica questo oggetto veniva usato per contare il numero dei Daimoku recitati. Si usa tenere il juzu attorno al dito medio di entrambe le mani, i tre fiocchi [...]

Volume 28, capitolo 1 “Felicità eterna”, estratti dalle puntate 1-12

Ogni campo del sapere, ogni sistema o organizzazione è una creazione, una costruzione dell'essere umano. Di conseguenza, per realizzare una riforma della società o dell'ambiente sarà cruciale riformare la spiritualità dell'individuo