577
2016 | 15 marzo

Dalla redazione

Il dettaglio di una bicicletta parcheggiata: una scena che richiama la vita di tutti i giorni. La fede che si manifesta nella vita quotidiana è il tema proposto in questo numero per le riunioni di discussione, ed è ciò che Laura, intervistata dal Nuovo Rinascimento, ha messo in pratica nel suo lavoro di educatrice: «Ogni [...]

Avanziamo basandoci sul Gosho

Gli scritti del Daishonin racchiudono il suo spirito. Toda rifondò la Gakkai basandosi su di essi e da questi Ikeda trae da sempre ispirazione per incoraggiare le nuove generazioni

La creazione di valore parte dalla famiglia

La famiglia è il nucleo di base della società. Se vi regnano l'armonia, il rispetto e il sostegno reciproco, allora diventa il punto di partenza per la pace nel mondo

Felici di incontrarsi

La lettura della Nuova rivoluzione umana ha prodotto un grande cambiamento nel gruppo di Maracalagonis, vicino a Cagliari. La decisione che ogni persona fosse felice ha creato unità, un'atmosfera accogliente, una forte condivisione e, in poco tempo, il gruppo è raddoppiato. Ma la sfida continua

Fede e vita quotidiana

In queste pagine offriamo alcuni spunti per lo zadankai da utilizzare in modo creativo per stimolare il desiderio di sperimentare la pratica buddista e lo scambio di esperienze tra i partecipanti alla riunione. Continuate a mandarci i vostri suggerimenti scrivendo a: nuovo.rinascimento@sgi-italia.org

La mia strada è tra bambini felici

Laura Fumi ha cercato la sua strada con la forza di chi estrae acqua dal deserto. E quando l'ha trovata ha fatto di tutto per diffondere una cultura dell'infanzia e dei diritti dei bambini perché ogni bimbo sia considerato un individuo speciale col suo modo unico di vedere il mondo

Sarà un anno indimenticabile

Nel 2016 ricorre il 60° anniversario della campagna di Osaka quando vennero accolte in un solo mese 11.111 nuove famiglie. In queste pagine, riportiamo due interventi della Consulta nazionale di gennaio a Roma, degli estratti dalla Rivoluzione umana e la testimonianza di una donna vissuta nel Kansai

Il Kansai “sempre vittorioso”

I praticanti della regione del Kansai sono diventati fonte di ispirazione per tutti i membri della SGI. Infatti, a partire dal 1956, quando realizzarono insieme al giovane Daisaku Ikeda uno sviluppo senza precedenti nell'organizzazione, vengono descritti come "sempre vittoriosi' o "mai sconfitti".

Il mio Kansai

Ho vissuto nella regione del Kansai per circa nove anni. Ricordo che mi sentivo come in famiglia, accolta e trattata con calore umano: gli adulti si ponevano con noi come se fossimo tutti loro figli

Gruppo futuro

In questo mese 5 marzo 1966 • Fondazione della Divisione uomini 16 marzo 1958 • Giorno di kosen-rufu • • • Cosa rappresenta per te il 16 marzo? Lucrezia R. (18 anni): È il giorno che ti fa ricordare la tua missione. La cosa più bella, però, è decidere e rideterminare come se ogni giorno [...]

Mosca, la città che non perde mai la speranza

Daisaku Ikeda ha visitato la Russia sei volte. Della prima volta racconta: «Prima della mia partenza per l’Unione Sovietica, la gente mi criticò, ma replicai: “Ci vado perché là ci sono degli esseri umani”»

Volume 27, capitolo 3 “Strenua lotta”, puntate 53-58

Le guide personali sono la strada per rafforzare i legami umani attraverso il dialogo. Anche le riunioni di discussione, fonte di gioia e vitalità, permettono di ispirarsi reciprocamente e incoraggiarsi con empatia e compassione