292
2003 | 1 novembre

Mille volte più degli altri

Daisaku Ikeda si occupa delle qualità che un responsabile si dovrebbe impegnare a sviluppare per primo. Questo lungo intervento indirizzato a responsabili di livello nazionale verrà pubblicato a puntate

Il mio posto è fra la gente

Ikeda ripercorre alcuni momenti dei suoi viaggi nella ex Unione Sovietica. E riconferma la sua decisione di recarsi dovunque ci siano esseri umani da incontrare

A Sassari diritti in mostra ed esperienze a confronto

La mostra «Sassari città dei diritti umani» ha aperto i battenti il 27 settembre, nelle sale dell’ente regionale denominato I.S.O.L.A. L’esposizione, allestita fino al 18 ottobre, ha fatto registrare più di 1800 visitatori solo nel corso della prima settimana. Attilio Mastino, prorettore dell’ Università degli Studi di Sassari, nel suo intervento introduttivo ha sottolineato che [...]

I fiori e i frutti

«Il potere della pratica buddista si manifestò con una grande energia che sembrava controllare pienamente il timore, pur latente, di poter morire o anche solo fallire nell’attività lavorativa appena iniziata»

Unicità di corpo e mente (shiki shin funi)

Shiki = corpo, materia. Shin = mente, spirito. Funi = due ma non due, non due ma due. Corpo e mente sono due facce della stessa medaglia, due modi in cui si manifesta un’unica e indivisibile entità

La vita di Nichiren Daishonin

Si avvicina la data della prima sessione di esami. Il Nuovo Rinascimento ripropone la vita di Nichiren Daishonin, fondamentale per comprendere gli scritti del fondatore

Il male che oscura la voglia di vivere

Depressione e tristezza decisamente non sono la stessa cosa. Per affrontare e curare la depressione è necessario conoscere le sue caratteristiche e sapere come e quanto la pratica buddista possa aiutare in questo cammino

Lettera a Niike

Niike Gosho Gosho Zenshu, pag. 1439 Gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 4, pag. 243

I dieci mondi possibili

Il principio dei dieci mondi e del loro mutuo possesso, così com’è espresso nel Sutra del Loto, ci dà la certezza che qualsiasi sia lo stato vitale sperimentato, esso possiede potenzialmente un aspetto illuminato