288
2003 | 1 settembre

Il tesoro del paese

L’ideale del bodhisattva, il desiderio di dedicare la vita alla felicità degli altri, è la chiave per trasformare il futuro dell’umanità. È l’opinione unanime di molti fra i più importanti pensatori del ventesimo secolo. Uno di loro è J.K. Galbraith con cui il presidente Ikeda ha iniziato un nuovo dialogo

Il coraggio della rosa

Una vita breve e intensa, dedicata alla creazione di pace, cultura, armonia. La grazia e la forza di Ludmila Zhivkova irrompono con slancio sulla scena per contrastare la guerra e la violenza. In difesa di coloro che non possono difendersi: i bambini

Carlo Pellecchia

Carlo Pellecchia aveva conosciuto il Gohonzon a Parigi trentotto anni fa dove era andato a cercare un lavoro diverso dalla fabbrica e, una volta tornato a Torino, nel 1971, fu il primo praticante della città. Quando un paio di anni dopo ebbe l’occasione di recarsi in Giappone, chiese al presidente Ikeda cosa poteva fare per [...]

L’importante è rialzarsi

«Ho deciso di cambiare la mia vita entrando realmente in contatto, attraverso il Daimoku, con la parte di me “debole e perdente” che per anni ho accuratamente cercato di nascondere»

“Earth Charter in action”, convegno a Urbino

Il riscaldamento globale, la deforestazione, la minaccia dei gas di scarico e di scorie nucleari: riguardo l’emergenza ambientale la SGI promuove azioni concrete sottolineando “il rifiuto di essere osservatori passivi o vittime delle circostanze – sia in ambito governativo sia in quello della società civile” come scrive Ikeda nel documento presentato al Summit mondiale di [...]

Mi sono buscato uno Spirito Maligno

Il Buddismo fonde in un’unica categoria le malattie apparentemente causate da elementi esterni, che comprendono non solo i virus e i vari microorganismi patogeni ma anche l’inquinamento ambientale, i pesticidi e le modificazioni climatiche

Inseparabilità di vita e ambiente (esho funi)

E (contrazione di eho) = ambiente. Sho (contrazione di shoho) = corpo, vita. Funi (contrazione di nini funi) = due ma non due. Anche se percepiamo ciò che ci circonda come se fosse separato da noi, in realtà la vita individuale è tutt’uno con l’universo

Così io ho udito

Soya Nyudo Dono Gohenji (Nyoze Gamon Sho) Gosho Zenshu, pag. 1057 Gli scritti di Nichiren Daishonin, vol. 5, pag. 95

Il limite che unisce

Il Sutra del Loto spiega che le persone hanno nature, desideri e comportamenti diversi. Perciò è difficile e al tempo stesso importante sviluppare la percezione e quindi il rispetto delle diversità