Leggi il comunicato stampa 8×1000 su NR717

 

16 luglio 2021.
Diritti umani, educazione, ambiente, cultura e ricerca scientifica sono solo alcuni dei settori di intervento individuati dall’Istituto Buddista italiano Soka Gakkai per la campagna 2021 dell’otto per mille, per la quale riceverà dallo Stato italiano 5.046.580 milioni di euro, circa un milione in più rispetto allo scorso anno.
Come accaduto nel 2020, quando, dopo la firma dell’Intesa con lo Stato italiano avvenuta nel giugno 2016, l’Ibisg ha avuto accesso per la prima volta all’otto per mille, anche in questa occasione l’Istituto esprime la volontà di destinare interamente tali fondi a progetti promossi a sostegno di attività sociali e umanitarie, sia in Italia che all’estero, con uno sguardo attento agli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per uno sviluppo sostenibile.

Lo scorso anno l’emergenza era quella scaturita dal dilagare del Coronavirus in tutti gli ambiti della società e del paese, e per contrastarla l’Istituto Buddista Soka Gakkai aveva finanziato 10 progetti di istituzioni quali Save The Children Italia, Fondazione Pangea, Comunità di S. Egidio, Arci, Medici Senza Frontiere, FNOPI Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche, Istituti Fisioterapici Ospitalieri – Istituto Regina Elena, Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri IRCCS, ACRA e CESVI Fondazione Onlus.
Attraverso tali progetti si sta offrendo il massimo impegno a favore della popolazione con una particolare attenzione verso anziani, donne, bambini e rifugiati, coprendo almeno 61 città in 18 regioni, per un totale di oltre 16.000 persone raggiunte e 72 associazioni coinvolte in rete.
Tra l’altro, per raccontare in maniera trasparente ogni singolo progetto e ogni realtà nella quale i finanziamenti 8×1000 sono stati fattivamente impiegati, l’Ibisg ha deciso di realizzare una serie di brevissimi video report che sono in corso di pubblicazione proprio in questi giorni sul Canale YouTube SOKA GAKKAI ITALIA.

Coerentemente con quanto rappresentato nella Proposta di pace inviata alle Nazioni Unite dal Presidente della Soka Gakkai Internazionale, il maestro Daisaku Ikeda, nel 2021 l’impegno sarà rivolto, oltre che alle conseguenze della pandemia Covid 19 ancora in corso (in particolare disoccupazione, violenza domestica, esclusione scolastica e formativa), agli obiettivi prioritari individuati a livello globale come la tutela ambientale, un’educazione inclusiva incentrata sui temi dei diritti umani e il disarmo nucleare.
Ambiti tematici interconnessi tra loro e fortemente radicati sul principio cardine del rispetto per la dignità della vita in ogni sua forma su cui si basa l’umanesimo buddista.
Sia in Italia che all’estero, nei progetti sostenuti dall’Ibisg si punterà su esperienze che coinvolgano le persone a lavorare insieme nelle proprie comunità locali, promuovendo l’empowerment individuale e una sempre maggiore consapevolezza della profonda interrelazione fra sé e l’ambiente.

Per un’informazione più approfondita degli interventi, al fine di rendere trasparente la scelta di decine di migliaia di italiane e italiani, e di scoprire le storie dei protagonisti, delle organizzazioni coinvolte o conoscere le modalità dei nuovi bandi, è online un sito interamente dedicato all’otto per mille dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai:

ottopermille.sokagakkai.it
ottopermille.sokagakkai@sgi-italia.org

image_printStampa Pagina