Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai

Buddismo per la pace, la cultura e l’educazione

7 febbraio 2023 Ore 03:03

22 giorni per tornare a vivere

Patrizia Taverniti, Crotone

«Non mi sono mai sentita, anche nei momenti più brutti e difficili, sola o abbandonata; avevo sempre questa grande arma con me che mi spianava la via e mi proteggeva»

«Non mi sono mai sentita, anche nei momenti più brutti e difficili, sola o abbandonata; avevo sempre questa grande arma con me che mi spianava la via e mi proteggeva»
Dimensione del testo AA

«Non mi sono mai sentita, anche nei momenti più brutti e difficili, sola o abbandonata; avevo sempre questa grande arma con me che mi spianava la via e mi proteggeva» Ho incontrato la pratica buddista nel 1994. Allora alternavo crisi di panico a depressione, la mia vita era improntata alla sopravvivenza quotidiana, era una lotta continua contro la paura di poter contrarre una qualsiasi malattia. Ho praticato questo Buddismo correttamente fino al 2000, poi, dopo un anno d’interruzione, ho ripreso nel 2001. In questi anni ho ricevuto una serie di benefici straordinari e inoltre la pratica mi ha aiutato a superare le crisi e a costruirmi una personalità più forte. Lo scorso maggio sono stata colpita da una malattia gravissima, una di quelle malattie per le quali i manuali di medicina prevedono la morte o comunque periodi di ripresa molto lunghi, fino a due anni, con il rischio di gravi…

Contenuto riservato

Questo è un contenuto riservato agli abbonati.
Accedi o registrati e sottoscrivi un abbonamento per poterlo visualizzare!